Dobbiamo ringraziare il mitico Edoardo Raspelli, il più mediatico dei critici   gastronomici nostrani  per la sua recensione sul giornale “La Stampa”. Ecco cosa dice su di noi, avendo alle spalle più di un quarto di secolo d’esperienza nel raccogliere recensioni per creare la mappa del ben mangiare, bere e dormire nella penisola:

“Hanno pensato davvero a tutto: per prima cosa alla nebbia che lungo l’autostrada Torino- Piacenza-Brescia quando c’è, c’è. E allora, a pochi metri dal casello di Castel San Giovanni, ecco ergersi una torre che sembra l’Eiffel, illuminata di rosso, alta come un palazzo di dieci piani. Poi hanno pensato alle lunghe fatiche di chi viene da queste parti per turismo e vuole fermarsi una notte a riposarsi, ma anche a chi viene colto dal sonno durante un trasferimento diurno e si ferma solo quella manciata di ore giusto il tempo di ritemprarsi un poco prima di riprendere il cammino.

Ecco allora che il tariffario nel chiarissimo sito Internet indica sia il costo della camera a uso singolo, sia quello che spendereste per un pernottamento per una sosta lunga, sia quella più breve.

Per tutti, le veloci formalità del ricevimento e della partenza senza bisogno di lasciare l’auto, il controllo di una cancellata, la riservatezza di una tenda che può essere fatta scendere dietro la vostra macchina che avrete parcheggiato proprio sotto la vostra camera. Poi la comodità di un  enorme spazio nel viale di accesso, di box riservati e ampi, e la bellezza ed il nitore di camere che, a prezzi più che abbordabili, uniscono signorilità, funzionalità e pulizia.

Tra specchi e velluti, con grandi box doccia e comode ampie vasche da idromassaggio, il relax nel silenzio è assicurato.”